28 Agosto 2016



Contenuti

Il dott. Massimo Fantozzi ha una consolidata esperienza nel Metodo Grimaldi, al quale ha collaborato attivamente allestendo protocolli clinici e applicativi. La tecnica riabilitativa prende il nome dal dott. Luigi Grimaldi che ha coordinato il gruppo di ricerca agli inizi degli anni ´80. Massimo Fantozzi è stato storico collaboratore del dott. Grimaldi.

Il Metodo Grimaldi si basa sul principio di accorciamento muscolare e sulla sollecitazione di trazione. È efficace perché:
• si basa sui presupposti scientifici della neuroriabilitazione che ripristina la corretta attività su tutti i distretti muscolari con protocolli specifici per ogni patologia;
• agisce sulle cause che scatenano il problema piuttosto che sull´attenuazione degli effetti;
• ha una visione olistica dell’organismo come totalità, collegato nelle diverse componenti che comunicano tra di loro scambiando energia.

Il Metodo Grimaldi è nato e si è perfezionato per la riabilitazione delle neuro lesioni (esiti da ictus) ma ha trovato ottime applicazioni anche per le patologie di pertinenza ortopedica specialmente negli stati dolorosi dovuti per esempio all’artrosi dell’anca e del ginocchio, sindrome del tunnel carpale, periartrite di spalla e dolore conseguente ad ernia discale, lombare, cervicale ecc

Le manovre che si effettuano durante le sedute sono indolori e di breve durata. Il paziente rilassato subisce la movimentazione degli arti con l’aiuto di aste flessibili, molle e masse aggiunte. Un gioco di forze meccaniche e muscolari che fa intervenire il sistema nervoso centrale sulle unità interessate.

Le sedute sono precedute da un’accurata valutazione del paziente: si approfondiscono le potenzialità di recupero che variano in base alla patologia, alla sua evoluzione e alle caratteristiche specifiche del paziente. I casi di sindrome dolorosa sono di solito risolti in poche sedute.
I trattamenti sono alternativi ai farmaci che genericamente si rivelano poco efficaci, e all´intervento chirurgico non sempre necessario oltre che doloroso.

Questa metodologia riabilitativa è oggetto di insegnamento presso l´Università degli Studi di Firenze e di Pisa e appare su diversi manuali e trattati di medicina riabilitativa:
M. M. Formica "Trattato di neurologia riabilitativa" 1989
S. Giaquinto "La riabilitazione dell´ictus cerebrale" 1991
G. M.Valobra "Trattato di medicina fisica e riabilitazione" 1992
V. Pirola "Movimento umano applicato alla rieducazione attività sportive" 1998


Dott. FT Massimo Fantozzi
via Marco Polo, 81k - Bientina (Pisa)
Tel. 339 2500474
maxfantozzi@alice.it
[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
freccia torna su